VD

VD

Anni e anni di danni su computer e web

DAZN e Serie A, AGCOM chiede un “intervento urgente” per evitare ulteriori problemi durante le dirette

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM) ha chiesto a DAZN di adottare “ogni accorgimento funzionale” per prevenire ulteriori malfunzionamento durante la trasmissione delle partite di Serie A.

In una nota, AGCOM ha sottolineato che le segnalazioni degli utenti durante le prime giornate del campionato di calcio maschile e delle associazioni di categoria hanno evidenziato “criticità tali da rendere necessario e non più procrastinabile un intervento urgente“.

In particolare, l’Autorità si sofferma sia sulla necessità di interventi tecnologici e infrastrutturali, finalizzati a ridurre i problemi durante le dirette, sia per garantire un servizio di assistenza ai clienti che preveda “la possibilità di un contatto diretto con una persona fisica“.

DAZN ha trenta giorni di tempo per comunicare le precauzioni che intende adottare per esaudire le richieste dell’AGCOM.

Proprio al fine di una valutazione più completa, nella sua seduta l’AGCOM ha inoltre deciso di avviare un procedimento per definire i parametri di “qualità dei servizi di trasmissione in live streaming” delle partite di Serie A trasmesse da DAZN, “nonché le soglie ed i criteri per la quantificazione e la corresponsione di indennizzi nei confronti degli utenti a fronte dei disagi subiti“.

L’AGCOM ha sollevato, inoltre, la questione degli indici di ascolto, che non fa riferimento all’Auditel, bensì a una nuova modalità che aggrega vari dati attraverso i sistemi di Nielsen. Ciò ha complicato il confronto tra le due rilevazioni. Sul tema è già stato aperto un tavolo di confronto “allo scopo di accertare l’attendibilità del dato prodotto“.

More to explorer

Scroll to Top