VD

VD

Anni e anni di danni su computer e web

BTC crolla, sprofonda a meno di 40000 dollari

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Nel momento in cui viene scritto e pubblicato questo articolo, Bitcoin è scambiato a 37.396 dollari (fonte CoinDesk). Il prezzo non era mai sceso sotto la soglia dei 40.000 dollari dall’inizio di febbraio. La criptovaluta per eccellenza prosegue nel trend al ribasso innescato poco dopo aver fatto segnare un record (64.829 dollari) a metà aprile.

BTC crolla, mai così in basso da inizio febbraio

Una tendenza al ribasso del tutto simile sta interessando anche Ethereum.

Forse Elon Musk ha avuto un ruolo nell’accelerare la discesa, ma attribuire tutta la responsabilità di quanto si sta registrando al numero uno di Tesla e SpaceX significherebbe cercare una risposta troppo semplice a una domanda piuttosto complessa. Di seguito l’andamento nell’ultimo mese.

Quanto sta accadendo al valore di Bitcoin non può che essere interpretato come un ennesimo monito per chi guarda al mondo crypto con l’intenzione di generare un profitto immediato cavalcando un trend positivo. Nel mondo delle monete digitali, il rischio volatilità si nasconde sempre dietro l’angolo e un eventuale investimento va sempre valutato con attenzione: prima di rompere il salvadanaio e convertire tutti i propri risparmi su un exchange, fare un respiro profondo e contare fino a mille.

More to explorer

Scroll to Top