VD

VD

Anni e anni di danni su computer e web

Fibra FTTH nei condomini, ecco le linee guida AGCOM

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

L’autorità Garante per le Comunicazioni ha annunciato di aver adottato le “Linee guida in materia di accessi ai condomini per la realizzazione di reti in fibra ottica”. Si tratta di un passaggio fondamentale per velocizzare il completamento della copertura FTTH (Fiber To The Home) in tutte le aree del Paese.

AGCOM, ecco le linee guida per l’FTTH

L’obiettivo è quello di garantire le basi normative necessarie per poter procedere con il completamento della copertura così come già richiesto dall’Europa, che per il 2025 ha fissato obiettivi chiari: “l’accesso per tutte le famiglie europee, nelle aree rurali ed in quelle urbane, ad una connettività Internet che offra un downlink di almeno 100 Mbps, potenziabile a velocità Gigabit“. Impossibile realizzare ciò senza entrare fisicamente nei condomini, trovando una soluzione per poter consentire di accedere alla Rete da parte di tutti.

I problemi antecedenti erano legati all’incertezza: troppe difficoltà interpretative avevano generato un’area grigia entro cui gli operatori faticavano a districarsi, danneggiando così tanto le imprese interessate ad erogare il servizio, quanto i cittadini esclusi dal servizio stesso.

More to explorer

Scroll to Top