VD

VD

Anni e anni di danni su computer e web

Problema DNS e disservizi per Microsoft

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Inizio di giornata difficile per alcuni dei più importanti servizi Microsoft, colpiti da un down che ha messo fuori uso le piattaforme più note del gruppo. È stato avvertito soprattutto negli Stati Uniti. Come testimoniano le segnalazioni raccolte dal sito Downdetector, i problemi si sono manifestati quando da noi era da poco trascorsa la mezzanotte (pomeriggio o tardo pomeriggio negli USA) e per circa un paio d’ore.

Interessati tra gli altri Teams, gli strumenti per la produttività del pacchetto 365, il motore di ricerca Bing, lo storage di OneDrive, le comunicazioni di Skype, la posta elettronica di Outlook, il gaming di Xbox Live e più in generale tutta l’infrastruttura cloud di Azure. Risultata irraggiungibile anche la homepage della società.

La responsabilità di quanto accaduto sembra poter essere attribuita a un problema DNS. L’intervento del personale tecnico ha ristabilito una situazione di normalità.

More to explorer

RemotePotato0, ecco la nuova falla 0-Day su Windows

I ricercatori di sicurezza di SentinelOne hanno scoperto che tutte le versioni di Windows maggiormente diffuse e usate sono vulnerabili ad una falla 0-Day che è stata denominata RemotePotato0 e

Scroll to Top