VD

VD

Anni e anni di danni su computer e web

Atari VCS ha finalmente una data di uscita, ma il prezzo è fuori di testa

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Presentata come il perfetto incontro tra console e PC, Atari VCS (Video Computer System) sarà la nuova piattaforma della storica compagnia americana. Parliamo di un sistema di gioco moderno, basato su hardware di ultima generazione, che tuttavia riproporrà i grandi classici targati Atari. Dopo uno sviluppo lungo e travagliato, Atari VCS vedrà finalmente la luce: la “console retrò” debutterà questo mese negli Stati Uniti, ad un prezzo che ci lascia alquanto perplessi.

Atari VCS negli USA dal prossimo 15 giugno: ecco quanto costerà

Dopo aver sfiorato la cancellazione del progetto, Atari ha confermato la data di uscita di VCS e, a quanto pare, gli aspiranti giocatori non dovranno attendere molto: la console sarà disponibile dal prossimo 15 giugno, esclusivamente negli Stati Uniti – almeno nel periodo di lancio.

Abbiamo anche i prezzi ufficiali: si parte da 299,99 dollari per la versione base e si arriva ai 399,99 dollari richiesti per il bundle che include sia il Modern Controller – il “solito” joypad con doppio stick analogico – che il Classic Joystick. Cifre tutt’altro che entusiasmanti, dal nostro punto di vista. Prendendo in considerazione le sue caratteristiche e la fascia di prezzo, Atari VCS potrebbe essere un’opzione meno appetibile della più recente Xbox Series S che, a un prezzo consigliato di 299 euro, è in grado di riprodurre giochi next-gen offrendo performance sensibilmente migliori.

Naturalmente il nostro è un semplice esempio e non abbiamo considerato le diverse esigenze di ogni utente, né tantomeno quelle dei giocatori più nostalgici. Xbox Series S è a tutti gli effetti una console di nuova generazione, mentre Atari VCS è una “semplice” piattaforma per retrogaming. Ciononostante, la macchina di Atari offre molto più di questo.

Oltre ai giochi dell’Atari VCS Vault – troverete 100 titoli arcade preinstallati – la piattaforma può anche riprodurre una moderna selezione di giochi indie. La console supporta inoltre Antstream Arcade, che consentirà di giocare in streaming a più di 1.000 classici degli anni ’70, ’80 e ’90. A tutto questo si aggiungono alcune funzionalità tipiche dei media center, come la riproduzione in streaming di contenuti video e, dunque, il supporto alle applicazioni multimediali.

Sotto il “cofano” della console troviamo un chipset AMD Ryzen R1606G con GPU Radeon Vega 3, una dotazione hardware più che sufficiente per garantire prestazioni stabili in fase di gioco e la riproduzione di contenuti in 4K nativi tramite YouTube e Netflix.

Ricordiamo che Atari VCS non ha ancora una data di uscita per l’Italia, ma terremo gli occhi aperti. Per scoprire ulteriori dettagli sulla console vi invitiamo a visitare il sito ufficiale.

More to explorer

Scroll to Top