10 trucchi da provare con la barra di ricerca di Google

Facebook
WhatsApp
Twitter
LinkedIn
Telegram

La barra di ricerca di Google fa parte della vita di moltissimi di noi. È una delle “fermate obbligate” di Internet, con centinaia milioni di utenti che la utilizzano ogni giorno. Ma oltre ad avviare una ricerca, ci sono moltissime altre cose che può fare. Infatti, Google ha nascosto alcuni trucchi e funzionalità sorprendenti all’interno della sua barra di ricerca. Ne abbiamo raccolti 10 da provare: alcuni sono semplicemente dei giochi, mentre altri possono darvi una mano in moltissimi modi.

Google, 10 trucchi da testare con la barra di ricerca

Alcune cose della barra di ricerca di Google restano pressoché invariate da quando Larry Page, Sergey Brin e Scott Hassan lanciarono il motore di ricerca come progetto all’interno dell’università di Stanford. La possibilità di fare una ricerca oppure di cliccare “Mi Sento Fortunato”, aprendo il primo sito della ricerca, restano attive – sebbene non ci siano più i problemi di banda internet di un tempo. Ma sono arrivate altre novità, come la ricerca vocale o quella per immagini.

Ma ci sono anche utilizzi meno noti (e quindi più interessanti) per la barra di ricerca di Google: veri e propri trucchi da provare. Ecco i nostri 10 preferiti.

Le funzionalità nascoste

Ci sono diversi strumenti nascosti nel motore di ricerca, che potete testare sia su desktop che dal vostro smartphone. Stiamo parlando, per esempio, del semplice utilizzo di Google come una calcolatrice: se chiedete un’operazione matematica a Google, saprà rispondervi in un attimo. Lo stesso vale per le conversioni di unità di misura e valute.

Ma se queste funzioni sono note alla maggior parte degli utenti, ecco qualche trucco più interessante.

Ma ci sono anche utilizzi meno noti (e quindi più interessanti) per la barra di ricerca di Google: veri e propri trucchi da provare. Ecco i nostri 10 preferiti.

Le funzionalità nascoste

Ci sono diversi strumenti nascosti nel motore di ricerca, che potete testare sia su desktop che dal vostro smartphone. Stiamo parlando, per esempio, del semplice utilizzo di Google come una calcolatrice: se chiedete un’operazione matematica a Google, saprà rispondervi in un attimo. Lo stesso vale per le conversioni di unità di misura e valute.

Ma se queste funzioni sono note alla maggior parte degli utenti, ecco qualche trucco più interessante.

Se volete più opzioni, potete anche scrivere “lancia un dado” nella casella di ricerca e premere il pulsante “Lancia”. Potete scegliere il numero di facce che volete, cosa molto utile per i giochi in scatola e quelli di ruolo. Avete anche la possibilità di far girare la ruota per scegliere un numero.

Avviare un timer

Se volete, potete facilmente impostare un timer tramite la barra di ricerca di Google. Potete infatti digitare “timer” nella casella di ricerca, specificando un tempo specifico. Per esempio, potete dire “Avvia un timer per 7 minuti e 50 secondi”.

Usare la bolla

Se avete bisogno di verificare se una superficie è perfettamente livellata, potete usare una funzione di Chrome per dispositivi mobili (Android o iOS) e non su desktop. Basta digitare “livella a bolla” in Google usando Chrome mobile e verrà visualizzata una livella virtuale.

Puoi utilizzarla in qualsiasi direzione per verificare se una superficie è parallela o perpendicolare. Inoltre, ti mostra l’angolo in gradi, con una sensibilità al decimo di grado: più di quanto potrà servirvi per usi domestici. È davvero comoda.

Come si legge questo numero enorme?

Se volete sapere come si legge un numero enorme, basta digitarlo nella casella di ricerca di Google e aggiungere “=english” (purtroppo, la funzionalità manca in italiano). Google restituirà il numero scritto in parole, consentendoti di pronunciarlo correttamente. Certo, dovrete tradurlo dall’inglese, ma in quel caso potete sfruttare Google Traduttore.

Respirare meglio

Se volete esercitarvi e schiarire la mente, digitate “esercizio di respirazione” in Google. Il vostro browser vi guiderà in un esercizio di respirazione che dura un minuto. Non c’è audio di accompagnamento, quindi potete farlo in qualsiasi momento senza disturbare gli altri (nel caso dobbiate tranquillizzarvi in ufficio al rientro delle vacanze).

Arrivare un metronomo (o un accordatore)

Se avete bisogno di tenere il tempo o semplicemente volete concentrarvi meglio, digitate “metronomo” nella casella di ricerca di Google. Potete impostare il numero di battiti al minuto desiderati e fare clic sul pulsante di riproduzione blu per avviare lo strumento. Si va da un minimo di 40 bpm a un massimo di 218 bpm.

Se siete dei musicisti, potete anche utilizzare un accordatore per il vostro strumento (così come i grafici possono ottenere un selettore colori): basta digitare il nome dello strumento.

Vi sentite curiosi?

Una nuova funzionalità di Google permette di scoprire curiosità, se ne avete voglia. Ma purtroppo non funziona in italiano, quindi dovete andare sul Google inglese e scrivere “I’m feeling curious”. Un quadrato di ricerca vi mostrerà un fatto curioso a caso.

I trucchi per giocare con la barra di ricerca di Google

Fra i trucchi, ci sono diversi interessanti giochi da fare direttamente sulla barra di ricerca di Google. Non stiamo solo parlando del gioco da fare quando Google è offline, ma di due classici rivisitati.

Pac-Man

Per giocare al classico in 8-bit basta digitare “pac-man” su Google. Oltre ai risultati di ricerca standard, troverete anche un’opzione per giocare direttamente nel tuo browser facendo clic su “Gioca” sotto l’immagine di Pac-Man. Utilizzate i tasti freccia sulla tastiera per muoverti e divertiti a giocare a questo classico videogioco.

Tanti altri classici

Oltre a Pac-Man, ci sono tantissimi altri giochi da testare sulla barra di ricerca di Google. Potete giocare al Solitario, al Gioco della Memoria (Memory è un marchio registrato), ai Versi degli Animali, al Tris. E poi SnakeCampo minato e persino al Quiz per la giornata della terra (tutto l’anno). Basta digitare il nome del gioco.

 

Visited 1 times, 1 visit(s) today

Continua a leggere

assistente IA per lo shopping

Giusto in tempo per il Prime Day, Amazon ha annunciato la disponibilità generale di Rufus (solo negli Stati Uniti). L’assistente, annunciato nel

Scorri verso l'alto