VD

VD

Anni e anni di danni su computer e web

Smartphone sotto carica tutta la notte: è davvero pericoloso?

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Molti si chiedono se lasciare sotto carica lo smartphone tutta la notte sia pericoloso. Danneggia davvero la batteria come in diversi dicono? Ecco le risposte necessarie a togliere ogni dubbio in merito.

Quanti prima di andare a dormire collegano il proprio smartphone alla presa elettrica vicino al comodino o in un altro angolo della casa? Sicuramente la stragrande maggioranza si sarà sentita presa in causa. Comunque c’è un dubbio amletico che affligge altrettanti utenti. Tenere sotto carica il proprio dispositivo tutta la notte può essere davvero pericoloso?

Ovviamente non si tratta solo di smartphone, qualsiasi device lasciato a ricaricarsi tutta la notte potrebbe subire danni alla batteria. Ma è davvero come in molti dicono che le batterie si deteriorano più velocemente? Ecco le risposte necessarie a togliere ogni dubbio in merito per agire nel modo giusto.

Smartphone sotto carica tutta la notte: cosa succede alle batterie

Occorre partire da un presupposto. Sono gli stessi produttori di smartphone a indicare quanti sono i cicli di ricarica limite prima che le batterie dello stesso comincino a degradarsi. In media il numero si stabilisce tra i 300 e i 500 cicli di ricarica. Superati questi, qualsiasi cellulare comincerà a scaricarsi più velocemente.

Detto ciò si può facilmente dedurre che, se sono i cicli di ricarica a determinare l’usura della batteria, lasciare in carica lo smartphone tutta la notte non è pericoloso. In sostanza questa abitudine non influisce sulla vita delle batterie.

Attenzione però a un acerrimo nemico che potrebbe trasformare una pratica innocua in una condanna a morte per lo smartphone.

More to explorer

Scroll to Top