VD

VD

Anni e anni di danni su computer e web

Non solo reazioni: le altre novità di WhatsApp

Facebook
WhatsApp
Twitter
LinkedIn
Telegram

Come anticipato ieri da Mark Zuckerberg in persona, le reazioni sono in arrivo su WhatsApp. Tutto ciò che bisogna fare prima di iniziare a distribuire nelle chat cuori e pollici verso l’alto sotto forma di emoji è attendere la ricezione dell’ultimo aggiornamento per l’applicazione. L’ennesima conferma del rollout in corso arriva da un post comparso sul blog ufficiale.

Ci fa molto piacere annunciare che le reazioni con emoji sono disponibili nell’ultima versione dell’app. Le reazioni sono rapide e divertenti, riducono il sovraccarico nei gruppi e continueremo a migliorarle aggiungendo una gamma ancora più ampia di espressioni in futuro.

Le novità di WhatsApp: reazioni e altro ancora

Termina così il test necessario per introdurre questa nuova funzionalità, di chiara ispirazione social e mutuata da Facebook. Sono in totale sei quelle disponibili inizialmente ovvero Thumbs Up (il classico pollice in su), Red Heart (un cuore rosso), Face with Tears of Joy (una risata a crepapelle), Face with Open Mouth (l’emoji che esprime stupore), Crying Face (la faccina con una lacrimuccia) e Folded Hands (due mani giunte in segno di ringraziamento o di preghiera).

Non si tratta però dell’unica novità al debutto su WhatsApp. C’è anche la possibilità di inviare file con dimensioni fino a 2 GB, in fase di collaudo da fine marzo e ora finalmente pronta. In precedenza, il limite massimo era impostato a 100 MB. Ovviamente, il consiglio è quello di cimentarsi con il trasferimento di contenuti pesanti solo se si è connessi a una rete WiFi. Durante il caricamento o il download sarà inoltre fornita una stima del tempo residuo per portare a termine l’operazione.

Ancora, a breve sarà possibile coinvolgere 512 persone in un gruppo, di fatto una Community. Il team al lavoro sull’applicazione l’ha definita una delle richieste più frequenti.

Continua a leggere

Scroll to Top