VD

VD

Anni e anni di danni su computer e web

Apple Watch Series 6, il sensore Sp02 equiparabile a strumenti medici

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Apple Watch Series 6 è ritenuto affidabile per monitorare la saturazione di ossigeno nel sangue per patologie polmonari, secondo uno studio dell’Università di San Paolo.

Apple Watch Series 6 (come il  Series 7) integra un sensore per il monitoraggio dell’ossigeno nel sangue, grazie al quale gli utenti possono controllare alcuni parametri sulla propria salute.

Lo studio dell’Università brasiliana di San Paolo, pubblicato su Nature Magazine, ha confrontato l’Apple Watch Series 6 con un paio di pulsossimetri commerciali utilizzati in ospedale. Con questi dispositivi sono stati analizzati circa 100 pazienti di un ambulatorio di pneumologia con malattia polmonare interstiziale (ILD) e malattia polmonare ostruttiva cronica (BPCO).

Lo studio ha osservato forti correlazioni tra l’Apple Watch e gli ossimetri commerciali per valutare le misurazioni della frequenza cardiaca e l’ossimetria. Anche se l’Apple Watch tendeva a riportare in media valori di ossimetria più elevati, lo studio non ha notato differenze significative sia per l’ossigeno nel sangue che per i valori della frequenza cardiaca.

I nostri risultati indicano che Apple Watch Series 6 è un modo affidabile per ottenere frequenza cardiaca e SPO2 in pazienti con malattie polmonari in condizioni controllate. Il progresso della tecnologia degli smartwatch continua a migliorare e gli studi per valutare l’accuratezza e l’affidabilità in vari tipi di malattia devono essere effettuati costantemente.

Apple sta inoltre conducendo diversi studi in varie aree mediche, in collaborazione con organizzazioni esterne. Ad aprile, ha collaborato con l’Università di Washington e il Seattle Flu Study per scoprire se l’Apple Watch può prevedere alcune malattie respiratorie.

More to explorer

Scroll to Top