Pedro Pascal e le differenze col gladiatore di Crowe

Facebook
WhatsApp
Twitter
LinkedIn
Telegram


C’è grande attesa per Il Gladiatore 2, e a darci un assaggio di ciò che ci aspetta ci pensa Pedro Pascal

Ormai è noto a tutti. Il film Il Gladiatore 2 non vedrà il ritorno del coraggioso protagonista di Russell Crowe nell’attesissimo sequel del film storico. Non ci sarà Massimo Decimo Meridio. Tuttavia, ci saranno due nuovi gladiatori protagonisti. A interpretarli sappiamo che saranno Paul Mescal e Pedro Pascal. Ed è proprio quest’ultimo che spiega che il suo personaggio avrà un legame molto stretto con Massimo Decimo Meridio nel prossimo film.

Pedro Pascal, in un’intervista, ha parlato apertamente del suo personaggio, Marcus Acacius, e di cosa i fan possono aspettarsi da lui nel film. Il suo gladiatore è stato “modellato” da Marcus e avrà alcune somiglianze con lui. L’obiettivo di Pascal è portare avanti l’eredità della memorabile performance di Crowe nel primo film. “Questo film ha un’identità che è modellata dalla sua eredità. Non avrebbe senso che non lo fosse“, ha detto. Pascal ha anche affermato che Marcus “ha imparato dai migliori, quindi, naturalmente, questo codice d’onore è radicato nel suo allenamento e nella sua esistenza“.

Le prime immagini dal set del film sequel

Il personaggio di Pedro Pascal, svelato per la prima volta al CinemaCon lo scorso aprile, è un ex generale romano costretto a diventare un gladiatore dopo una presunta insubordinazione. Marcus Acacius è responsabile del fatto che il personaggio principale di Il Gladiatore 2, Lucius Verus (Paul Mescal), sia diventato un gladiatore dopo aver invaso la sua casa durante il regno dei co-imperatori Caracalla (Joseph Quinn) e Geta (Fred Hechinger). Marcus era un protetto di Maximus, addestrato sotto di lui come ufficiale subalterno. Sebbene Marcus e Maximus siano collegati, Pascal insiste che Marcus è un uomo a sé stante. “Alla fine della giornata, è una persona diversa. E questo non può cambiare chi è. Maximus è Maximus, e questo non può essere replicato. Questo rende semplicemente Acacius capace di cose diverse“, ha detto.

Perché non c’è Russell Crowe nel nuovo film di Ridley Scott

Il regista Ridley Scott aveva inizialmente pianificato di far tornare Maximus di Russell Crowe per Il Gladiatore 2 , nonostante il personaggio fosse morto per le ferite subite durante il suo combattimento culminante con Commodo (Joaquin Phoenix). Tuttavia, Scott in seguito ha cambiato la storia per raccontare il viaggio di Lucio, lasciandosi ispirare anche da Maximus e l’allontanamento da sua madre Lucilla (Connie Nielsen). Nel frattempo, Crowe ha sentimenti contrastanti riguardo Il Gladiatore , ammettendo di recente che il sequel lo mette “leggermente a disagio“.

Il film Il Gladiatore 2 ha molto da dimostrare considerando il successo da Oscar del suo predecessore. Il Gladiatore è acclamato come uno dei film che hanno definito un’era nel 21° secolo. Le prime immagini del sequel hanno generato un forte fermento: i fan credono che potrebbe ottenere un’acclamazione simile all’originale. La Paramount crede nel potenziale di ll Gladiatore 2il dirigente esalta le sequenze d’azione e lo studio. Si spera in un grande ritorno finanziario considerando il suo ingente budget, che varia da 250 a 310 milioni di dollari.

Il Gladiatore 2 uscirà nei cinema di tutto il mondo il 15 novembre.





Source link

Visited 3 times, 1 visit(s) today

Continua a leggere

Scorri verso l'alto