revoca automatica permessi ai siti poco usati

Facebook
WhatsApp
Twitter
LinkedIn
Telegram


Chrome è un browser molto utilizzato sia su computer che su dispositivi mobili, grazie agli aggiornamenti regolari e alla sua fluidità. Ad esempio, Google ha recentemente integrato una funzione basata sull’intelligenza artificiale per facilitare la ricerca della cronologia di navigazione.

Inoltre, la gestione dei certificati di sicurezza è stata rafforzata per proteggere gli utenti dai siti insicuri (Il browser non supporterà più i certificati di sicurezza pubblicati da Entrust e AffirmTrust a partire dal 1° novembre 2024).

Big sta attualmente lavorando a una nuova funzione per la versione Android di Chrome per migliorare la sicurezza degli utenti. La nuova funzione prevede la revoca automatica delle autorizzazioni per i siti web che gli utenti visitano raramente. Le versioni Beta, Dev e Canary di Chrome offrono un accesso anticipato a queste nuove funzionalità.

Chrome su Android revocherà automaticamente le autorizzazioni ai siti web visitati di rado

La nuova funzione è stata individuata da un utente su X, che ha condiviso che l’opzione è ora disponibile nell’ultima versione di Chrome Canary. Nella versione desktop, questa funzione aiuta a proteggere gli utenti limitando i rischi associati ai siti web con autorizzazioni non necessarie o non controllate. Ora questa protezione potrebbe essere estesa ai dispositivi mobili.

Google rinforza la privacy

La revoca automatica delle autorizzazioni per i siti web poco utilizzati su Chrome per Android mira a rafforzare la sicurezza e la privacy degli utenti. Spesso gli utenti concedono permessi a siti web, ad esempio di accedere a fotocamera o microfono, senza piena consapevolezza dei rischi che questo comporta. Un sito web potrebbe infatti sfruttare queste autorizzazioni per compiere azioni invasive, anche dopo molto tempo dall’ultima visita dell’utente.

Revocando i permessi per i siti non visitati regolarmente, anche se l’utente ha concesso inizialmente un permesso con leggerezza, questo sarà rimosso automaticamente nel caso il sito cadesse in disuso. Si tratta quindi di una funzione di sicurezza preventiva per proteggere gli utenti Android da potenziali minacce provenienti da siti web inattivi che dispongono ancora di autorizzazioni importanti.

Inoltre, se un utente visita un sito web una tantum e concede determinati permessi, non dovrà preoccuparsi che questi rimangano attivi a tempo indeterminato. Sebbene questa funzione sia ancora in fase sperimentale, potrebbe essere presto implementata nella versione stabile di Chrome 128 prevista per agosto. Oltre a migliorare la sicurezza, questo aggiornamento potrebbe anche ottimizzare le prestazioni del dispositivo limitando gli accessi non necessari alle risorse del telefono.





Source link

Visited 2 times, 2 visit(s) today

Continua a leggere

Scorri verso l'alto