OpenAI aggiorna GPT e riduce i prezzi

Facebook
WhatsApp
Twitter
LinkedIn
Telegram

OpenAI aggiorna GPT e ha annunciato diverse novità per GPT-3.5-turbo e GPT-4. I due modelli IA supportano ora la funzionalità “function calling” che consente agli sviluppatori di gestire meglio i dati strutturati e creare chatbot che utilizzano tool esterni per rispondere alle richieste. Sono stati inoltre ridotti i costi per l’uso di GPT-3.5-turbo.

Novità per GPT-3.5-turbo e GPT-4

GPT-3.5-turbo è il modello accessibile a tutti tramite ChatGPT, mentre GPT-4 è riservato agli abbonati Plus (ma è disponibile con Bing Chat). Grazie al supporto per function calling, gli sviluppatori possono descrivere funzioni che i modelli utilizzeranno per rispondere a richieste più complesse.

È possibile, ad esempio, creare chatbot che chiamano tool esterni (plugin inclusi), convertire il linguaggio naturale in chiamate API o estrarre dati da un database tramite query. La funzionalità consente inoltre di ottenere output in formato JSON. La novità è inclusa nei modelli GPT-3.5-turbo-0613 e GPT-4-0613 (per usare le API di quest’ultimo è necessaria l’iscrizione alla lista di attesa).

OpenAI ha inoltre annunciato versioni dei due modelli con una “context window” più ampia. Il termine si riferisce alla memoria a breve termine, ovvero alla lunghezza del testo che viene considerato per fornire una risposta. GPT-3.5-turbo-16K e GPT-4-32K hanno una context window di 16.000 e 32.000 token, rispettivamente.

OpenAI aggiorna GPT e ha infine ridotto del 25% il prezzo dei token di GPT-3.5-turbo, il modello più utilizzato. Gli sviluppatori pagheranno ora 0,0015 dollari per 1.000 token di input e 0,002 dollari per 1.000 token di output. L’uso del modello GPT-3.5-turbo-16K costerà invece 0,003 dollari per 1.000 token di input e 0,004 dollari per 1.000 token di output.

Visited 2 times, 1 visit(s) today

Continua a leggere

assistente IA per lo shopping

Giusto in tempo per il Prime Day, Amazon ha annunciato la disponibilità generale di Rufus (solo negli Stati Uniti). L’assistente, annunciato nel

Scorri verso l'alto