Honor IA per proteggere gli occhi e scoprire deepfake

Facebook
WhatsApp
Twitter
LinkedIn
Telegram


Honor ha annunciato due interessanti e utili funzionalità durante il MWC Shanghai 2024 che sfruttano l’intelligenza artificiale. AI Defocus Eye Protection simula i “defocus glass” per rallentare il processo che porta alla miopia. AI Deepfake Detection esamina invece i video per rilevare quelli creati con l’IA. Non è noto quando saranno disponibili per tutti, ma sicuramente arriveranno sui recenti Honor 200.

AI Defocus Eye Protection e AI Deepfake Detection

Honor sottolinea che fissare per troppo tempo uno schermo aumenta la probabilità di diventare miopi. Per rallentare il processo di allungamento dell’occhio che porta alla miopia è possibile indossare i “defocus glass”, ovvero occhiali con una sfocatura nel campo visivo periferico che aiuta a mantenere una visione centrale chiara.

AI Defocus Eye Protection simula questo tipo di occhiali sullo schermo del dispositivo. Il produttore cinese evidenzia però che non si tratta di una funzionalità ad uso medico, quindi è sempre necessario rivolgersi ad un oculista.

AI Defocus Eye Protection

I deepfake video sono spessi utilizzati per truffe di vario tipo. Sfruttando tool IA gratuiti o a pagamento, i cyberciminali modificano un video per far pronunciare ad una persona (quasi sempre famosa) parole mai dette. AI Deepfake Detection può rilevare questi video analizzando i singoli frame per individuare alterazioni impercettibili all’occhio umano.

AI Deepfake Detection

Il modello IA è stato addestrato con un numero elevato di video e immagini usati per truffe online. Al termine dell’elaborazione, che avviene sul dispositivo in circa 3 secondi, l’utente vedrà un avviso di pericolo sullo schermo che consiglia di interrompere la comunicazione con il truffatore.



Source link

Visited 2 times, 1 visit(s) today

Continua a leggere

assistente IA per lo shopping

Giusto in tempo per il Prime Day, Amazon ha annunciato la disponibilità generale di Rufus (solo negli Stati Uniti). L’assistente, annunciato nel

Scorri verso l'alto