VD

VD

Anni e anni di danni su computer e web

GTA 5: fine di un’era, la modalità online chiude su queste console

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

GTA 5 è un titolo a dir poco immortale che si appresta ad arrivare anche sulle console di nuova generazione PlayStation 5 e Xbox Series X|S. Nel corso degli anni, Rockstar Games ha riempito la modalità online con contenuti di vario genere, dando al gioco e alla community una lunga vita. Ora, ci avviciniamo alla fine di un era per i giocatori online, dato che la compagnia statunitense ha annunciato la chiusura della modalità online di Grand Thef Auto 5 su PS3 e Xbox 360.

L’annuncio è arrivato giusto qualche istante fa, quando Rockstar Games ha rilasciato su tutti i propri canali comunicativi un comunicato in cui spiega la decisione di spegnere la modalità online di GTA 5 sulle console di settima generazione, ovvero PlayStation 3 e Xbox 360, a partire dal prossimo 16 dicembre. È stato inoltre confermato che il cambiamento toccherà solo l’online, con i progressi di salvataggi e la modalità per giocatore singolo che resteranno aperte a tutti i giocatori delle due console.

Inoltre, non chiuderà solamente l’accesso alla modalità online di GTA 5 sulle console di settima generazione, ma stando a quanto dichiarato quest’oggi da Rockstar Games, dal 16 dicembre verrà chiuso anche il monitoraggio delle proprie statistiche tramite il sito web Social Club e molte altre funzionalità legate alle esperienze online del quinto capitolo di Grand Theft Auto in versione PlayStation 3 e Xbox 360.

Possiamo definire questa scelta da parte di Rockstar Games come la fine di un’era per quello che GTA 5 è stato, perlomeno su console come PS3 e Xbox 360. C’è ancora tempo per perdervi nelle scorribande a Los Santos su entrambe le console old gen, dato che, ve lo ricordiamo, la modalità online rimarrà attiva anche su queste piattaforme fino al prossimo 16 dicembre.

More to explorer

RansomEXX e LockBit 2.0

Regione Lazio: attacco con RansomEXX e LockBit 2.0

Le informazioni sull’attacco subito dalla Regione Lazio sono piuttosto confusionarie. L’unica certezza è che i sistemi informatici sono stati bloccati da un ransomware. In base alle

Scroll to Top