Google Maps testa annunci pop-up durante la guida

Facebook
WhatsApp
Twitter
LinkedIn
Telegram


Google ha recentemente smentito le voci secondo cui starebbe testando annunci pop-up all’interno di Google Maps. L’azienda ha chiarito che l’interfaccia utente “add stop” (aggiungi fermata) è in realtà una funzione esistente chiamata Promoted Pins.

Google ha dichiarato che i  Promoted pins durante la navigazione non sono una novità: consentono alle persone di visualizzare annunci pertinenti di aziende come stazioni di servizio, ristoranti e negozi lungo il percorso. A detta di Big G, per evitare di distrarre il conducente, questi annunci non appaiono, si espandono solo se vengono toccati e scompaiono rapidamente dopo poco tempo.

Nonostante la smentita di Google, un utente di Google Maps, Anthony Higman, ha recentemente segnalato su X di aver notato un nuovo formato pubblicitario durante i suoi spostamenti. Secondo Higman, mentre passava davanti a una stazione di servizio Royal Farms, è apparso un annuncio pop-up che copriva la metà inferiore dello schermo, suggerendo una deviazione non necessaria. L’utente ha dichiarato di essere stato molto distratto da questo annuncio.

L’annuncio segnalato da Higman presentava un tag “Sponsored” nella parte superiore della scheda, seguito dal nome della località, dalla valutazione delle recensioni e dall’orario di arrivo previsto. Includeva inoltre due pulsanti per aggiungere il luogo come tappa (“Add stop”) o annullare il suggerimento (“Cancel”).

Somiglianze con gli annunci di Waze

Il formato dell’annuncio segnalato sembra essere simile a quello utilizzato da Waze, guarda caso un’altra app di navigazione di proprietà di Google… Segnalazioni degli utenti risalenti al 2018 rivelano che i banner pubblicitari di Waze comparivano nella parte superiore dello schermo durante la guida, ma alcuni affermano che gli annunci apparivano solo quando il veicolo era fermo.

Al momento non è chiaro se Google intenda adottare un approccio più sicuro e visualizzare gli annunci solo quando il veicolo è fermo. L’azienda è stata contattata da varie testate per un commento sulla questione, ma non ha ancora fornito ulteriori dettagli in merito.





Source link

Visited 2 times, 1 visit(s) today

Continua a leggere

lo sconto arriva fino al 75%

Se sei alla ricerca di una soluzione per il tuo blog o il tuo nuovo sito web, l’Hosting WordPress di Hostinger potrebbe essere

Scorri verso l'alto