VD

VD

Anni e anni di danni su computer e web

Criptovalute sempre più giù: altra giornata nera

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Il mondo delle criptovalute sta vivendo l’ennesima giornata nera, l’ennesimo capitombolo all’interno di una serie negativa che perdura ormai ben oltre quanto i più ottimisti si aspettavano. Il mantra resta infatti sempre lo stesso: se volevi investire quando si era ai massimi, perché non investire oggi che si sta toccando un nuovo minimo? Ma di fronte a queste improvvise cadute serviranno nervi saldi da parte di molti per capire davvero cosa stia succedendo.

Bitcoin, nuova giornata in ribasso

Partiamo dai numeri relativi alle ultime 24 ore (tra parentesi il dato relativo all’ultima settimana):

  • Bitcoin-12,3% (-15%)
  • Ethereum-14,5% (-12%)
  • Binance Coin -15,6% (-4,9%)
  • Cardano-16,2% (-17,2%)
  • Dogecoin-13,8% (-3,7%)

Sono state ore di altissimi scambi (in aumento quasi del 30% nell’ultimo giorno di contrattazioni), ma con una capitalizzazione di mercato in calo repentino sull’intero listino delle criptovalute (sgonfiatosi del 13% in 24 ore soltanto). Insomma, in questi movimenti è facile leggere una serie di prese di profitto in assenza di rimbalzi immediati che possano nel brevissimo periodo far presupporre una crescita sostanziale. Come a dire: meglio attendere tempi migliori e, nel frattempo, riportare il valore in portafoglio.

Non che di giornate così non se ne fossero mai viste, ma a preoccupare gli investitori è la sequenzialità delle cadute. Bitcoin, che vale da solo il 40% del comparto, dopo aver più volte sfondato il muro dei 60 mila dollari è sceso ormai a quota 32 mila dollari dimezzando il proprio valore nel giro di un mese soltanto.

Ad oggi non è facile identificare un motivo trainante in grado di spiegare totalmente l’attuale fase di mercato. Quel che è certo è che gli ottimisti che predicavano investimenti con il valore a 50 mila dollari sono stati smentiti a quota 40 mila e reiterano il proprio entusiasmo a quota 30 mila. L’atteso rimbalzo del Bitcoin, però, fin qui è stato soltanto parziale e di corto respiro, portando a ripetute cadute che hanno abbattuto le resistenze fino al dimezzamento del valore.

More to explorer

Scroll to Top