VD

VD

Anni e anni di danni su computer e web

Banche, la truffa che sta rovinando i clienti Unicredit, BNL, Intesa

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Ancora truffe in agguato per i correntisti delle banche italiane. Alcuni cybercriminali hanno messo sotto tiro i clienti di Unicredit, BNL ed Intesa Sanpaolo con l’invio di SMS e mail fasulle che potrebbero portare a non pochi problemi per i lettori.

Banche, quali i grandi rischi di truffa per BNL, Unicredit, Intesa Sanpaolo

La maggior parte dei tentativi di truffe per le banche italiane si realizzano proprio attraverso mail e SMS fasulli. Nella maggior parte dei casi, i truffatori si fingono tecnici di Unicredit, BNL e Intesa Sanpaolo, presentando agli utenti comunicazioni allarmistiche. Nella maggior parte dei casi i finti messaggi hanno come oggetto la chiusura del profilo o la commissione di spese non reali.

Gli utenti delle banche esposti a questi tentativi di truffa vengono quindi reindirizzati su un link in allegato ora agli SMS ora alle mail. L’obiettivo dei malintenzionati è spingere i lettori a cliccare proprio sul link.

I correntisti delle principali banche italiane, in caso di click, rischiano la condivisione non autorizzata dei loro dati riservati o anche l’attivazione di default di alcuni servizi a pagamento sulle SIM di TIM, Vodafone e WindTre. Già tanti utenti, a tal proposito, hanno lamentato in passato problemi relativi al creduto residuo proprio dopo la ricezione di questi messaggi.

Il pericolo maggiore per le banche è comunque quello relativo ai propri risparmi. Il vero e grande obiettivo dei cybercriminali attraverso le truffe alle banche è entrare in possesso delle credenziali home banking delle possibili vittime. In questo modo i malintenzionati possono mettere le mani sui soldi dei correntisti.

More to explorer

Scroll to Top