VD

VD

Anni e anni di danni su computer e web

iPhone o Samsung? Un’applicazione può aiutarvi a decidere

Facebook
WhatsApp
Twitter
LinkedIn
Telegram

iPhone o Samsung? E’ questo il dilemma. Spesso infatti ci troviamo combattuti tra i due top di gamma più chiacchierati del mercato e prendere una decisione può diventare alquanto difficile. Samsung però ha deciso di dare una mano agli indecisi con l’applicazione iTest.

iPhone o Samsung: come funziona iTest?

iTest è una web app sviluppata da Samsung per consentire agli utenti iOS di provare l’esperienza d’uso dei suoi smartphone. Il funzionamento è molto semplice: visitate il sito web iTest di Samsung con un iPhone e rigorosamente con Sagari, aggiungete il sito alla schermata Home seguendo le indicazioni e infine aprite la web app.

Non avrete un’esperienza completa dell’interfaccia Samsung ma comunque trovate tutto l’essenziale: messaggi, impostazioni, store, app ufficiali e molto altro ancora. Aprendo la fotocamera invece trovate un piccolo video esplicativo che vi racconta le principali funzionalità proprio della fotocamera Samsung. La prima regola? Nessuna. Come dice il video “Just point and shoot”. Ossia “inquadra e scatta”.

Basta una web app a decidere?

La risposta è no. La scelta di uno smartphone dipende da una marea di fattori: design, potenza, applicazioni, servizi, fotocamera, batteria, prezzo e altro ancora. iTest quindi non basterà a decidere se sia meglio iPhone o Samsung ma può essere un valido strumento. Se avete lo smartphone di Apple potreste voler sperimentare la UI del colosso coreano senza doverne per forza acquistare uno e senza dover andare in negozio, soprattutto considerando che il periodo non sempre lo consente.

Se quindi siete indecisi tra iPhone o Samsung provate la web app. Non è il tool definitivo ma di certo può semplificare la scelta finale e aiutarvi a trovare lo smartphone adatto a voi.

Continua a leggere

caduta delle crypto

Criptovalute, ecco il rimbalzino: e ora?

Di fronte alla caduta delle crypto degli ultimi giorni, basta anche solo un piccolo segnale per riaccendere la speranze. Chi cercava luce in fondo

Scroll to Top