VD

VD

Anni e anni di danni su computer e web

IPhone 13, riparazioni dei display solo da apple altrimenti il face id non funziona più

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Negli ultimi anni a più riprese Apple si è scagliata contro le riparazioni di terze parti per i propri prodotti. Ebbene, anche con i nuovi iPhone 13 è successo lo stesso e come mostrato da Phone Repair Guru in un nuovo filmato, se si sostituisce il display con uno di terze parti non funzionerà più il Face ID.

Ciò vuol dire che in caso di danneggiamento al pannello della nuova gamma di smartphone Apple, bisognerà rivolgersi ad un centro autorizzato o al customer care del colosso di Cupertino, altrimenti non sarà più possibile utilizzare il sistema di riconoscimento facciale incluso nel notch.

Lo stesso non vale per la sostituzione del microfono o del sensore di prossimità: in questo caso non sono state segnalate grosse modifiche a livello di funzionamento dello smartphone.

Quando invece si sostituisce il display con uno non originale invece si perderà il supporto al Face ID e sullo schermo compare il messaggio in cui è presente l’alert che spiega come non sia possibile “verificare che questo iPhone abbia un display Apple originale“.

Phone Repair Guru spiega anche che ci sono alcune soluzioni alternative, come il trasferimento di alcuni chip sul nuovo schermo, ma la maggior parte dei centri d’assistenza non lo fa in quanto si tratta di una procedura non propriamente facile.

Nel corso del fine settimana è spuntata sul web anche la questione relativa alle app a 120Hz su iPhone 13 Pro, a cui ha risposto Apple con una dichiarazione.

More to explorer

Scroll to Top